Torre del Greco

Tra le cose da vedere in Campania, troviamo numerosi comuni di Napoli, tra questi Torre del Greco. Situata tra il golfo ed il Vesuvio, nei pressi del Parco Nazionale del Vesuvio. Probabilmente il suo nome deriva dalla Torre edificata da Federico II di Svevia per avvistare i nemici. Anche se, secondo un’altra ipotesi, questo nome in origine si riferiva alla villa di Ottaviano Augusto.

La storia

Torre del Greco, in epoca romana, faceva parte del comune di Ercolano. Anche qui l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. provocò gravi danni. Nel tempo la città è stata sottoposta al controllo dei Saraceni e poi degli Svevi. Dopo una serie di distruzioni provocate da diverse eruzioni, in epoca borbonica, furono costruire alcune ville signorili.

Attrazioni

Ci sono molti luoghi religiosi da poter visitare in questa città. Tra questi rientrano la Basilica di Santa Croce, la chiesa di Sant’Antonio di Padova e la chiesa di santa Maria di Portosalvo, solo per citarne alcune. Tra le aree archeologiche di Torre del Greco, invece, troviamo la Villa Sora con un complesso termale annesso.