Chiesa di Santa Maria della Consolazione (Pozzuoli)

Tra le cose da vedere in Campania ci sono tante chiese. Oltre al centro della città e alle isole, in particolare Procida capitale della cultura, i turisti possono visitare Pozzuoli. Qui è situata la chiesa di Santa Maria della Consolazione, detta anche chiesa del Carmine, dedicata alla Madonna del Carmine.  In questa chiesa però è venerata anche l’immagine della Vergine, che venne chiamata statua della Madonna del parto perché ad essa si rivolgeva Ferdinando II di Borbone con la moglie incita per chiedere protezione.

La storia

La chiesa di Santa Maria della Consolazione fu commissionata dai frati carmelitani, tra il XV ed il XVI secolo. Nel tempo la struttura subì molte trasformazioni, A esempio, il vescovo Alfonso Castaldo la abbellì e la dedicò alla Madonna della Consolazione.

Nel 1943 divenne poi chiesa parrocchiale.

Altre modifiche avvennero prima nel 1983 e poi nel 2001. Nel 2012, sono stati restaurati anche l’altare Maggiore e quelli laterali.

La struttura

La facciata della Chiesa di Santa Maria della Consolazione, ha una facciata in stile rinascimentale del XIX secolo. Il portale, in marmo, è arricchito con un medaglione, risalente all’Ottocento.

All’interno della Chiesa la pianta è cinquecentesca, con cappelle laterali e un transetto, coperto da un tiburio. Le cappelle laterali sono quattro a sinistra e tre a destra.