Chiesa di S. Agostino, Padula (Salerno)

La Campania è una delle regioni Italiane che offre molto a tutti coloro che la visitano. E’ la meta giusta per chi cerca una vacanza di mare ma anche per chi desidera organizzare un viaggio storico culturale.

In tutto il territorio troviamo siti archeologici, borghi suggestivi, mare cristallino e parchi. Un viaggio in Campania sarà apprezzato da tutti coloro che amano la cultura e la storia, basti pensare che vi sono resti risalenti all’epoca della dominazione romana e borbonica ma soprattutto ci sono gli scavi archeologici di Pompei. Ciò che non manca sono i borghi che conquistano tutti i visitatori. Gli amanti della natura, invece, possono organizzare lunghe passeggiate e fare trekking; tra i più apprezzati ricordiamo il Sentiero degli Dei, in Costiera Amalfitana e il Parco Nazionale del Cilento. Chi desidera la tranquillità e il relax può organizzare un soggiorno presso alcune baie della regione, una delle più belle in assoluto è la Baia di Ieranto a Punta Licosa.

In Campania, inoltre, non manca il buon cibo, la regione è riconosciuta in tutto il mondo per la pizza, ma anche per il babà e il limoncello.
Vediamo insieme quali sono i principali luoghi di interesse culturale della regione.

Chiesa di S. Agostino, Padula: descrizione

A Padula, fra i vari edifici religiosi, di particolare interesse sono il convento e la chiesa di sant’Agostino. Costruiti verso il XIV secolo, del convento va ammirato il meraviglioso Chiostro. Il Monastero di Sant’Agostino è una preziosa testimonianza della storia di Padula: costruito per volere dei nobili Sanseverino è oggi sede del Municipio e della scuola media.
Durante il Giubileo del 1500 la chiesa di Sant’Agostino viene indicata, nel Breve di concessione dell’indulgenza giubilare, tra le chiese di Padula con San Francesco, l’Annunziata e San Lorenzo, dove si può lucrare l’indulgenza secondo il Breve di Giulio III del 24 aprile 1502.
Dopo la relazione di Gerolamo Verallo, cardinale dal titolo di San Martino dei Monti, la chiesa di san Lorenzo viene sostituita da quella di Sant’Agostino per il divieto di accesso alle donne nella chiesa della Certosa di Padula secondo un’antica consuetudine.
Di questa lettera riportiamo iil passo che ci interessa: “… abbiamo concesso a tutti i fedeli della città e diocesi di Capaccio veramente pentiti e confessati che, visitando per quindici giorni consecutivi o intercalati le quattro Chiese, cioè di Sant’Agostino, di San Francesco, di San Lorenzo e della Beata Maria Annunziata della terra di Padula della Diocesi di Capaccio e compiendo le altre condizioni allora espresse, conseguano e ognuno di essi consegua tutte e singole le indulgenze anche plenarie e la remissione dei peccati, che avrebbero conseguiti o avrebbero potuto conseguire se nel decorso anno del giubileo nei giorni stabiliti a ciò avessero visitato le designate basiliche e chiese dell’alma città e fuori le mura della città, per la visita delle quali era stato concesso il giubileo con le indulgenze annesse …”
Nel 1810 la Commissione feudale incaricata di applicare la legislazione antifeudale, dichiarando decaduta la feudalità di Padula, distribuì le terre, anche quelle della Certosa, ormai soppressa come ordine dal 1807; i locali della corte esterna furono adibiti a caserma ed ospedale militare e il Convento di Sant’Agostino fu acquisito ad uso del Municipio.

Indirizzo: 84034 Largo Municipio – Padula – 40.3410768 – 15.6591006

Come arrivare in Campania

La Regione Campania è situata nell’Italia Meridionale ed è bagnata dal Mar Tirreno. Il capoluogo della regione è Napoli, popolata da quasi un milione di abitanti. Le altre provincie della regione sono: Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, dove sono visibili bellezze naturali architettoniche incredibili.

Ma come si può raggiungere? Si raggiunge in auto, in treno, con l’aereo e con la nave. Vediamo quindi di seguito le diverse soluzioni.

Raggiungere la Campania in auto

La Campania si raggiunge facilmente in auto da tutta l’Italia poichè si collega all’ Autostrada A1. Le strade statali principali della regione sono: strada statale 414 di Montecalvo Irpino, strada statale 90 delle Puglie, strada statale 91 della Valle del Sele, strada statale 608 di Teano, strada statale 7 quater Via Domitiana, strada statale 145 Sorrentina, strada statale 163 Amalfitana, strada statale 268 del Vesuvio.

Raggiungere la Campania in treno

Per raggiungere la Campania con il treno è possibile scegliere tra diverse soluzioni. Innanzitutto vi è l’alta velocità ferroviaria che consente di raggiungere la città di Napoli, di Afragola, di Salerno. In poche ore si raggiunge la Campania partendo da Milano, Torino e Venezia.
In alternativa, si può partire con un treno regionale partendo da nord e dal sud Italia.

Raggiungere la Campania in aereo

L’unico aeroporto della Campania è quello di Napoli Capodichino.

Raggiungere la Campania con la nave

Numerosi sono i porti che sono presenti nella Regione Campania, il più importante di tutti è quello di Salerno. Dal porto di Napoli e Salerno partono navi che raggiungono anche altre Regioni Italiane e stati esteri.
Altri porti, invece, consentono di raggiungere le isole dell’arcipelago campano come ad esempio Ischia, Procida e Capri. Tutti i porti sono ben collegati con le stazioni ferroviarie.

Consigli di viaggio

Se hai bisogno di ricevere informazioni inerenti al tuo prossimo viaggio in Campania oppure se desideri effettuare prenotazioni di hotel, ristoranti, treni, navi e tanto altro contattaci.