Chiesa della S.ma Annunziata, Piazza del Galdo-Sant’Angelo (Salerno)

La Campania è una delle regioni Italiane che offre molto a tutti coloro che la visitano. E’ la meta giusta per chi cerca una vacanza di mare ma anche per chi desidera organizzare un viaggio storico culturale.

In tutto il territorio troviamo siti archeologici, borghi suggestivi, mare cristallino e parchi. Un viaggio in Campania sarà apprezzato da tutti coloro che amano la cultura e la storia, basti pensare che vi sono resti risalenti all’epoca della dominazione romana e borbonica ma soprattutto ci sono gli scavi archeologici di Pompei. Ciò che non manca sono i borghi che conquistano tutti i visitatori. Gli amanti della natura, invece, possono organizzare lunghe passeggiate e fare trekking; tra i più apprezzati ricordiamo il Sentiero degli Dei, in Costiera Amalfitana e il Parco Nazionale del Cilento. Chi desidera la tranquillità e il relax può organizzare un soggiorno presso alcune baie della regione, una delle più belle in assoluto è la Baia di Ieranto a Punta Licosa.

In Campania, inoltre, non manca il buon cibo, la regione è riconosciuta in tutto il mondo per la pizza, ma anche per il babà e il limoncello.
Vediamo insieme quali sono i principali luoghi di interesse culturale della regione.

Chiesa della S.ma Annunziata, Piazza del Galdo-Sant’Angelo: descrizione

La notizia più antica della chiesa risale al 1354. Nel 1511 è nota nella contrada la cappella dell’Annunziata. Nel 1575 si ha notizia di lavori eseguiti nella chiesa.Da una attestazione del 1598 di alcuni cittadini di Costa si apprende che “la fabbrica della chiesa” è stata “principiata e portata a buon punto”, mancano le risorse per completarla. Nel 1840 la chiesa dell’Annunziata viene elevata da mons. Paglia a “chiesa ausiliaria” della parrocchia del SS. Salvatore di Castel San Giorgio. Nel 1853 la parrocchia del SS. Salvatore viene soppressa ed eretta la nuova chiesa della SS. Annunziata in Costa. Nel 1881 la parrocchia della SS. Annunziata di Costa viene staccata dalla forania di Castel San Giorgio, cui faceva parte, e aggregata a quella di Mercato S. Severino.
In seguito al sisma del 1980 la chiesa viene gravemente danneggiata. La nuova sede, costruita ex novo poco distante dalla sede originaria, è stata consacrata nel 1990. Il prospetto è caratterizzato da una coppia di lesene ai lati del bel portale in pietra con timpano sovrastante. Sotto il timpano è collocata una finestra con architrave aggettante. Il timpano porta all’interno degli stucchi decorativi.
La chiesa è ad un’unica navata. A ciascuno dei due lati sono collocate due cappelline con altare. L’abside è semicircolare; sul fondo vi è l’altare maggiore al di sopra del quale spicca una cornice in strucco, che doveva contenere una tela. Ai lati dell’abside, ricavati nella parete, si notano due tempietti. Sul lato destro, entrando, tra le due cappelline, è situato un ambone aggettante dalla parete. La chiesa è illuminata da finestre aperte ai lati e sul prospetto principale. Manca qualsiasi tipo di arredo o suppellettile. Il tetto è in parte sfondato. Il locale della chiesa è invaso da erbe infestanti. Il campanile, a base quadrata, è costituito da quattro blocchi rastremati con finestre monobifere, bifore e trifore ai tre blocchi superiori.”

Indirizzo: 84085 Via Ferrovia Valle Costa – Mercato San Severino – 40.7771779 – 14.7226132

Come arrivare in Campania

La Regione Campania è situata nell’Italia Meridionale ed è bagnata dal Mar Tirreno. Il capoluogo della regione è Napoli, popolata da quasi un milione di abitanti. Le altre provincie della regione sono: Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, dove sono visibili bellezze naturali architettoniche incredibili.

Ma come si può raggiungere? Si raggiunge in auto, in treno, con l’aereo e con la nave. Vediamo quindi di seguito le diverse soluzioni.

Raggiungere la Campania in auto

La Campania si raggiunge facilmente in auto da tutta l’Italia poichè si collega all’ Autostrada A1. Le strade statali principali della regione sono: strada statale 414 di Montecalvo Irpino, strada statale 90 delle Puglie, strada statale 91 della Valle del Sele, strada statale 608 di Teano, strada statale 7 quater Via Domitiana, strada statale 145 Sorrentina, strada statale 163 Amalfitana, strada statale 268 del Vesuvio.

Raggiungere la Campania in treno

Per raggiungere la Campania con il treno è possibile scegliere tra diverse soluzioni. Innanzitutto vi è l’alta velocità ferroviaria che consente di raggiungere la città di Napoli, di Afragola, di Salerno. In poche ore si raggiunge la Campania partendo da Milano, Torino e Venezia.
In alternativa, si può partire con un treno regionale partendo da nord e dal sud Italia.

Raggiungere la Campania in aereo

L’unico aeroporto della Campania è quello di Napoli Capodichino.

Raggiungere la Campania con la nave

Numerosi sono i porti che sono presenti nella Regione Campania, il più importante di tutti è quello di Salerno. Dal porto di Napoli e Salerno partono navi che raggiungono anche altre Regioni Italiane e stati esteri.
Altri porti, invece, consentono di raggiungere le isole dell’arcipelago campano come ad esempio Ischia, Procida e Capri. Tutti i porti sono ben collegati con le stazioni ferroviarie.

Consigli di viaggio

Se hai bisogno di ricevere informazioni inerenti al tuo prossimo viaggio in Campania oppure se desideri effettuare prenotazioni di hotel, ristoranti, treni, navi e tanto altro contattaci.