Chiesa del Sacro Cuore (Salerno)

Una prima tappa delle cose da visitare in Campania, per i turisti che giungono a Salerno con il treno, è la chiesa del Sacro Cuore di Gesù. Si tratta di uno spazio di culto cattolico sito in piazza Vittorio Veneto, proprio nei pressi della stazione.

La storia

All’inizio del Novecento, periodo di costruzione della chiesa, la zona della stazione di Salerno era considerata la periferia della città.

La chiesa del Sacro Cuore fu richiesta da Santa Caterina Volpicelli.

Nel 1943, durante lo sbarco a Salerno, il sacerdote abbandonò la chiesa che fu affidata all’Ordine dei Frati Minori.

Nel 2000 l’intero edificio, e l’altare, furono consacrati.

Descrizione

La chiesa ha due portali d’ingresso. Sopra a quello centrale troviamo una lunetta con un mosaico. La facciata è decorata con un rosone, visibile dal cortile, e di forte impatto artistico e visivo.

All’interno, la chiesa è a tre navate, con due file di archi e colonne in marmo rosa. Il soffitto, invece, è in legno.

Affianco all’altare, sulla sinistra, possiamo osservare la statua della Vergine Maria. Un’altra importante stata, quella del Sacro Cuore, di Gesù, è posizionata sul retro. Questa viene portato da circa 20 persone durante la festa del Sacro Cuore di Gesù, che si tiene nella settimana successiva alla solennità del Corpus Domini.