Cappella di S. Rocco, Novi Velia (Salerno)

La Campania è una delle regioni Italiane che offre molto a tutti coloro che la visitano. E’ la meta giusta per chi cerca una vacanza di mare ma anche per chi desidera organizzare un viaggio storico culturale.

In tutto il territorio troviamo siti archeologici, borghi suggestivi, mare cristallino e parchi. Un viaggio in Campania sarà apprezzato da tutti coloro che amano la cultura e la storia, basti pensare che vi sono resti risalenti all’epoca della dominazione romana e borbonica ma soprattutto ci sono gli scavi archeologici di Pompei. Ciò che non manca sono i borghi che conquistano tutti i visitatori. Gli amanti della natura, invece, possono organizzare lunghe passeggiate e fare trekking; tra i più apprezzati ricordiamo il Sentiero degli Dei, in Costiera Amalfitana e il Parco Nazionale del Cilento. Chi desidera la tranquillità e il relax può organizzare un soggiorno presso alcune baie della regione, una delle più belle in assoluto è la Baia di Ieranto a Punta Licosa.

In Campania, inoltre, non manca il buon cibo, la regione è riconosciuta in tutto il mondo per la pizza, ma anche per il babà e il limoncello.
Vediamo insieme quali sono i principali luoghi di interesse culturale della regione.

Cappella di S. Rocco, Novi Velia: descrizione

Anche a Novi durante la peste del 1656 i Novesi ricorsero all’intercessione di San Rocco e fecero voto di costruire in suo onore una cappella.
La Cappella di San Rocco era già citata nella relazione della Visita Pastorale del Vescovo Andrea Bonito nel 1683. Dalla relazione della Visita Pastorale del 1698 si apprende che sopra l’altare c’era un quadro in tela con 1’immagine del Santo, fatto a devozione del cappellano Don Andrea Sansone. Nelle relazioni delle Visite Pastorali dei secoli XVIII e XIX alcune volte la cappella viene segnalata adorna, pulita e in buone condizioni statiche, altre volte disadorna, fatiscente ed anche del tutto indecente tanto da essere di-chiarata interdetta. La cappella fu restaurata nel 1849, come si può desumere dalla campanella che i fratelli Giovannangelo e Rocco Postano, seguendo l’esempio dei loro avi, donarono. Nella relazione della Visita Pastorale del 1904 fatta dal Vescovo Paolo lacuzio si legge che la cappella si trovava “in decenti statu” e che la pulizia era curata “a quodam divoto”, che sappiamo essere stato l’Avvocato Francesco Vairo. Per di più viene segnalata la presenza della statua in legno di San Rocco. Non se ne conosce l’autore, né si sa quando sia stata fatta. Era certamente una bella opera di scuola napoletana del tardo settecento, che purtroppo fu distrutta da un incendio la mattina del 9 marzo 1980. Si salvò solo la testa. i Novesi vollero che fosse immediatamente rifatta come era prima. Infatti, servendosi di circa un centinaio di foto di quella distrutta dall’incendio, la Ditta Luigi Santifaller di Ortisei per la festa del 16 agosto dello stesso anno riuscì a farne una copia perfetta.
Abbattuta negli anni ‘60 e ricostruita, fu di nuovo riaperta al culto nel febbraio dello 1990 con l’insediamento della statua del Santo.

Indirizzo: 84060 Piazza XIX Agosto – Novi Velia – 40.2246000 – 15.2873000

Come arrivare in Campania

La Regione Campania è situata nell’Italia Meridionale ed è bagnata dal Mar Tirreno. Il capoluogo della regione è Napoli, popolata da quasi un milione di abitanti. Le altre provincie della regione sono: Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, dove sono visibili bellezze naturali architettoniche incredibili.

Ma come si può raggiungere? Si raggiunge in auto, in treno, con l’aereo e con la nave. Vediamo quindi di seguito le diverse soluzioni.

Raggiungere la Campania in auto

La Campania si raggiunge facilmente in auto da tutta l’Italia poichè si collega all’ Autostrada A1. Le strade statali principali della regione sono: strada statale 414 di Montecalvo Irpino, strada statale 90 delle Puglie, strada statale 91 della Valle del Sele, strada statale 608 di Teano, strada statale 7 quater Via Domitiana, strada statale 145 Sorrentina, strada statale 163 Amalfitana, strada statale 268 del Vesuvio.

Raggiungere la Campania in treno

Per raggiungere la Campania con il treno è possibile scegliere tra diverse soluzioni. Innanzitutto vi è l’alta velocità ferroviaria che consente di raggiungere la città di Napoli, di Afragola, di Salerno. In poche ore si raggiunge la Campania partendo da Milano, Torino e Venezia.
In alternativa, si può partire con un treno regionale partendo da nord e dal sud Italia.

Raggiungere la Campania in aereo

L’unico aeroporto della Campania è quello di Napoli Capodichino.

Raggiungere la Campania con la nave

Numerosi sono i porti che sono presenti nella Regione Campania, il più importante di tutti è quello di Salerno. Dal porto di Napoli e Salerno partono navi che raggiungono anche altre Regioni Italiane e stati esteri.
Altri porti, invece, consentono di raggiungere le isole dell’arcipelago campano come ad esempio Ischia, Procida e Capri. Tutti i porti sono ben collegati con le stazioni ferroviarie.

Consigli di viaggio

Se hai bisogno di ricevere informazioni inerenti al tuo prossimo viaggio in Campania oppure se desideri effettuare prenotazioni di hotel, ristoranti, treni, navi e tanto altro contattaci.